Category archives: NOVITÁ

LEGGE 6 MAGGIO 2015 N. 55 - Disposizioni in materia di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio nonché di comunione tra i coniugi

Secondo la nuova normativa, per poter ottenere la pronuncia di divorzio non occorrerà più il decorso di tre anni dall’udienza di comparizione dei coniugi innanzi al Presidente del Tribunale. Sarà sufficiente: il decorso di 12 mesi in caso di separazione giudiziale; il decorso di 6 mesi in caso di separazione consensuale o giudiziale consensualizzata. Il termine decorrerà dall’udienza di comparizione della parti innanzi al Presidente del Tribunale. Detto termine si […]

Ordini professionali: multa antitrust al consiglio nazionale forense per aver ristretto concorrenza sui compensi

Con una sanzione pecuniaria di 912.536,40 euro, l’Antitrust ha multato il Consiglio nazionale forense per aver ristretto la concorrenza, limitando l’autonomia degli avvocati in materia di compensi professionali. La decisione dell’Autorità chiude così un’istruttoria sulle condotte del Cnf per violazione dell’art. 101 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea.

Nuovo Regolamento “Bruxelles I” – Reg. UE 1215/2012

Testo del Reg. UE 1215/2012 cd. “Bruxelles I concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale”, il quale sostituisce integralmente il regolamento Bruxelles I del 2001 (reg. 44/2001) per tutte le azioni proposte, gli atti pubblici formalmente redatti o registrati e le transazioni giudiziarie approvate e concluse alla data o successivamente al 10 gennaio 2015.

D.L. 132/2014 (convertito nella legge 162/2014).

L’articolo 19, comma 1, lettera d), introduce l’articolo 492-bis del Codice di procedura civile, che disciplina la ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare e consente ai creditori di accedere alle banche dati di enti pubblici per ricostruire la composizione del patrimonio dei loro debitori. Ad accedere ai database sarà direttamente l’ufficiale giudiziario, se autorizzato dal presidente del tribunale o da un suo delegato.